workshop/eventi



Ogni stagione, in natura, ha le sue peculiarità.  L’inverno arriva silenzioso, e avvolge tutto in un manto freddo:  le montagne si svuotano dal clamore dei suoni estivi e primaverili, e l’autunno viene lentamente sostituito mentre le foglie cadono dagli alberi. Se tutto va come deve andare, in montagna nevica, e non poco. 
 
Tra le regioni più interessanti dal punto di vista dei paesaggi invernali si annovera l’Abruzzo, ove faggi secolari e pendii dalle trame delicate  creano scorci meravigliosi. 
 
In quattro giorni immersi tra le faggete silenziose, cercheremo di vedere e fotografare nel loro ambiente naturale gli animali  che popolano questi ambienti:  il cervo nobile, grande e maestoso, è una delle specie più comuni e facili da incontrare; il camoscio appenninico, un delicato endemismo, durante l’inverno scende dalle alte quote e diventa più facilmente osservabile. Il lupo appenninico, fantasma dei boschi, si rende un po’ meno elusivo.
 
Viaggio nella natura selvaggia del parco, una magia sensibile e delicata.

 

WORKSHOP AUTORIZZATO DALL' ENTE PARCO

Il capanno del picchio si trova in un bosco nell’appennino modenese, ad un’altitudine di circa 900 mt., composto principalmente da carpini neri, carpini bianchi, roverelle, castagni e noccioli. La fauna è molto numerosa: è frequentato da tutti gli ungulati caratteristici dell’appennino settentrionale (in particolare tasso, istrice, faina, scoiattolo, daino, capriolo, cervo e occasionalmente viene visitato dal lupo) e da interessanti specie di avifauna tra cui picchio rosso maggiore, picchio verde, rampichino comune, picchio muratore, cinciallegra, cincia bigia, fringuello, sparviere e allocco.

per informazioni : info@antoniomacioce.it 


Dal 26 novembre 2021, il capanno del picchio sarà disponibile per sessioni di fotografia notturna ad animali.
Per ricevere il pdf informativo: info@antoniomacioce.it